Il "personal portrait" ? Un dono magico!



Per ispirarci a Martha Stewart, celebre food writer americana di successo, tutto deve essere studiato nel dettaglio, minimale, se occorre, ma mai improvvisato: ogni occasione diviene unica, organizzata “secondo il concetto di “fuoriclasse”, quindi sia che si parli di hot dogs o di caviale, essi devono essere di qualità” .



Quale è l’essenza “ad hoc” quel profumo che vi farà dare il massimo nella vostra professione?
Quale è la nuance, il colore che più vi si addice per riuscire a “stare a galla” nelle riunioni di lavoro più stremanti? Quale è il cibo adatto alla colazione di lavoro con quel manager intrattabile?
Un stile impeccabile che si deve rivelare anche nella vostra vita: il “personal portrait” è studiato su misura per voi; pillole di savoir vivre per gestire con minuzia ma anche con velocità ogni particolare per i vostri festeggiamenti!







Archivio